Nell'era digitale in cui la comunicazione online gioca un ruolo sempre più centrale, i modelli di linguaggio basati sull'apprendimento automatico, come ChatGPT, stanno rivoluzionando la nostra interazione con la tecnologia. I Large Language Models (LLM) promettono di trasformare il modo in cui ci impegniamo con i dispositivi e i servizi digitali, ma insieme a questa rivoluzione emergono anche nuove sfide in termini di sicurezza informatica. In questo contesto è interessante perlustrare il panorama dei modelli di linguaggio avanzati, focalizzandoci su ChatGPT e altri LLM di rilievo. È necessario analizzare le applicazioni innovative di questi modelli nel migliorare l'esperienza utente, l'automazione dei processi e l'accesso rapido alle informazioni.

Tuttavia, mentre abbracciamo le potenzialità di questa tecnologia, dobbiamo anche affrontare le crescenti preoccupazioni legate alla cybersecurity. Le aziende di tutte le dimensioni, alle prese con la trasformazione digitale, devono esaminare le vulnerabilità potenziali, i rischi di manipolazione e gli sforzi per mitigare le minacce. In un'epoca in cui la privacy e la sicurezza sono al centro delle preoccupazioni globali, capire come procedere attraverso questo nuovo territorio tecnologico è fondamentale. Unendo i benefici della rivoluzione digitale con una consapevole attenzione alla sicurezza, possiamo plasmare un futuro in cui la trasformazione si traduce in progresso senza compromettere la nostra difesa contro le minacce cibernetiche in costante evoluzione.

L'impatto dell'AI sui software

L'intelligenza artificiale (IA) ha avuto un impatto significativo sull'industria del software, influenzando diversi aspetti del ciclo di vita dello sviluppo, migliorandone l'efficienza, la precisione e la capacità di adattamento dei sistemi.

Gli sviluppatori possono utilizzare strumenti di automazione basati su IA per scrivere parti di codice, accelerando il processo di sviluppo. L'IA può essere impiegata per creare test automatici, identificare bug e migliorare la copertura dei test, riducendo il rischio di errori nel software. Gli algoritmi di apprendimento automatico possono monitorare costantemente il software, individuare anomalie e risolvere problemi senza l'intervento umano. È possibile, inoltre, ottimizzare automaticamente le prestazioni del software, adattandolo alle condizioni di utilizzo specifiche.

L'IA è anche utilizzata per creare sistemi di raccomandazione che personalizzano l'esperienza dell'utente, suggerendo contenuti, prodotti o funzionalità in base al comportamento passato e per analizzare grandi quantità di dati in modo più veloce ed efficiente rispetto ai metodi tradizionali.

I modelli di machine learning possono essere utilizzati per predire tendenze, comportamenti degli utenti e altri modelli basati sui dati.

Poi c'è il grande tema della sicurezza informatica: rilevamento e prevenzione delle minacce. Una sfida alla quale non è possibile sottrarsi.​

L'intelligenza artificiale entra in gioco per scovare anomalie all'interno di tutti i dati raccolti. Si rivela un ottimo alleato quando si installano automaticamente software scaricati da internet, che entrano in funzione eseguendo operazioni sospette

AI, le minacce concrete in ambito cybersecurity

Purtroppo, l'Intelligenza Artificiale non si presta solo alla difesa ma anche all'offesa. Vediamo gli ambiti nei quali può essere utilizzata

1. Attacchi Avanzati

L'IA consente la creazione di malware e attacchi più sofisticati e personalizzati. Gli attaccanti possono utilizzare algoritmi di machine learning per adattare le proprie strategie in risposta alle contromisure di sicurezza adottate. Questo rende gli attacchi più difficili da rilevare e contrastare, poiché l'IA consente una continua evoluzione delle tattiche utilizzate.

2. Phishing e Spoofing

Le tecniche di phishing e spoofing, già problematiche, diventano ancor più pericolose quando alimentate dall'IA. Gli attaccanti possono utilizzare l'apprendimento automatico per analizzare il comportamento degli utenti e personalizzare i messaggi di phishing in modo più convincente, aumentando la probabilità di successo di tali attacchi.

3. Attacchi Mirati

L'IA può essere impiegata per identificare e selezionare bersagli specifici. Attraverso l'analisi di enormi quantità di dati, gli attaccanti possono individuare vulnerabilità nelle difese di un'organizzazione e pianificare attacchi mirati, aumentando la precisione e la pericolosità delle operazioni nemiche.

4. Manipolazione dell'Intelligenza Artificiale

Un'altra minaccia emergente è rappresentata dalla manipolazione degli algoritmi di IA stessi. Gli hacker ostili possono cercare di alterare i dati di addestramento degli algoritmi per indurli a prendere decisioni errate o per aggirare i sistemi di rilevamento delle minacce basati su intelligenza artificiale.

5. Attacchi di Denial-of-Service (DoS)

L'IA può essere utilizzata per eseguire attacchi di Denial-of-Service più mirati ed efficaci. Si possono utilizzare modelli di machine learning per individuare debolezze nei sistemi di difesa e orchestrare attacchi che sfruttano tali vulnerabilità, causando danni significativi ai servizi online.

6. Violazioni della Privacy

L'analisi predittiva e l'elaborazione del linguaggio naturale basate su IA possono essere impiegate per raccogliere e analizzare grandi quantità di dati personali. Ciò solleva preoccupazioni sulla violazione della privacy, specialmente quando tali dati vengono utilizzati in modo improprio o cadono nelle mani di attori malevoli.​

7. Rischio di Bias

Gli algoritmi di IA possono ereditare bias presenti nei dati di addestramento, il che potrebbe portare a decisioni errate o discriminazioni. In ambito cybersecurity, il rischio di un comportamento discriminatorio potrebbe favorire determinati attori o gruppi, indebolendo la sicurezza complessiva.

L'intelligenza artificiale entra in gioco per scovare anomalie all'interno di tutti i dati raccolti ed esaminati. Si rivela un ottimo alleato quando si installano automaticamente software scaricati da internet e questi entrano in funzione eseguendo operazioni sospette. Molto utile in ambito di protezione dei dati delle aziende, soggetti ad attacchi di spionaggio industriale. Sebbene l'IA offra un enorme potenziale per migliorare la sicurezza informatica, è cruciale essere consapevoli delle minacce che essa stessa può presentare. La comunità della sicurezza informatica deve affrontare queste sfide sviluppando strategie avanzate e soluzioni per proteggere le organizzazioni e gli individui da attacchi sempre più sofisticati. Solo attraverso una combinazione di tecnologie di sicurezza innovative, formazione continua e collaborazione globale sarà possibile mitigare le minacce concrete poste dall'Intelligenza Artificiale in ambito cybersecurity.​

 

 

In quattro anni +24% di investimenti nell’AIIn quattro anni +24% di investimenti nell’AIGP0|#c3bdbfa6-286c-454c-a02a-c5e605081afa;L0|#0c3bdbfa6-286c-454c-a02a-c5e605081afa|AI;GTSet|#731c59c8-4118-4f4c-8ddc-7170dc5cfcbd31/08/2021 22:00:00https://www.unipoltech.com/it/news/investimenti-in-ai28/09/2021 16:23:11037687Chi siamo News Open Innovation Contatti Login operatore Accesso Clienti Arca Accesso Clienti Linear Accesso Clienti UnipolSai Auto singole Accesso Clienti UnipolSai Auto aspx9509htmlFalseaspx<img alt="" src="/en/PublishingImages/Intelligenza%20artificiale.jpg" style="BORDER:0px solid;" />3 minLe aziende investono sempre più risorse nell’intelligenza artificiale per conoscere meglio i clienti e migliorare la produttività. Cresce anche l’insurtech
Possiamo fidarci dell’intelligenza artificiale?Possiamo fidarci dell’intelligenza artificiale?GP0|#c3bdbfa6-286c-454c-a02a-c5e605081afa;L0|#0c3bdbfa6-286c-454c-a02a-c5e605081afa|AI;GTSet|#731c59c8-4118-4f4c-8ddc-7170dc5cfcbd14/03/2021 23:00:00https://www.unipoltech.com/it/news/intelligenza-artificiale25/06/2021 07:36:10037957Chi siamo News Open Innovation Contatti Login operatore Accesso Clienti Arca Accesso Clienti Linear Accesso Clienti UnipolSai Auto singole Accesso Clienti UnipolSai Auto aspx10653htmlFalseaspx<img alt="" src="/it/PublishingImages/PossiamoFidarciDellIntelligenzaArtificiale.jpg" style="BORDER:0px solid;" />5 minL’AI è una disciplina scientifica che sta cambiando il mondo, modellando le nostre vite attraverso una relazione che procede in due direzioni: noi usiamo l’AI e l’AI contestualmente apprende, per tradurre la complessità.