Tech in Insurance & Health: l’opportunità di una trasformazione digitale integrata”, è il titolo della nuova ricerca pubblicata da Italian Insurtech Association, in collaborazione con Allwell, RGA e EY. Una panoramica dettagliata del sistema Insurance & Health italiano che identifica i principali trend, driver di innovazione, tecnologie abilitanti, opportunità e sfide emergenti dall’incontro di due industrie strategiche, le assicurazioni e la salute, che stanno vivendo un profondo processo di trasformazione digitale. Fondamentale è stato anche il contributo raccolto tramite interviste effettuate ad operatori sanitari pubblici e privati, attivi sul territorio nazionale, per completare l’analisi sul business salute e sulle sinergie tra settore sanitario e settore assicurativo.

Quali sono i trend più importanti? Dalla ricerca emerge chiaramente come, in un contesto caratterizzato dalla crescente attenzione per le tematiche in ambito salute e da un rapido sviluppo tecnologico, il ruolo dell’Assicuratore stia evolvendo secondo alcuni driver principali, trasversali alle Compagnie. 

È evidente il passaggio da un ruolo di attore passivo, orientato al rimborso del sinistro in seguito all’accadimento dell’evento assicurato, ad un ruolo di attore attivo e propositivo nel guidare il cliente nei processi di prevenzione, con il duplice obiettivo di incrementare la conoscenza e la relazione, e migliorando, per quanto possibile, i conti tecnici delle Compagnie riducendo l’incidenza dei sinistri. Un approccio “From Cure to Care” che punta quindi ad un cambio dei modelli della protezione sanitaria e assicurativa classiche, mettendo al centro il paziente e puntando sulla prevenzione, contribuendo all'adozione di comportamenti sani e virtuosi e alla diagnosi precoce. Forte attenzione è data al passaggio verso un’esperienza-paziente basata su una sempre maggiore integrazione di assistenza digitale e fisica, tramite strumenti come la telemedicina, l’assistenza virtuale e i robot caregivers.

Per favorire l’adozione e rendere efficaci queste soluzioni è necessario orientarsi verso un’offerta a 360 gradi di servizi e assistenza lungo tutta la Patient Journey (fasi di prevenzione, diagnosi, cura, assistenza successiva al sinistro). I trend identificati dai Player assicurativi risultano sostanzialmente allineati alla visione emersa dalle interviste condotte con gli operatori sanitari. In particolare, trovano conferma l’importanza dello sviluppo di ecosistemi integrati e la diffusione di soluzioni di gestione del paziente basate sulla combinazione di servizi digitali e assistenza medica face-to-face, per la piena realizzazione del modello “phygital”, ossia utilizzando la tecnologia per costruire un ponte tra mondo fisico e digitale.

La protezione salute del futuro sarà molto legata al tema della prevenzione, con l’esperienza fisica comunque predominante e affiancata da un’esperienza digitale complementare

Vi sono opportunità molto interessanti derivanti dall’approccio “Open Health Data”: le Compagnie stanno sperimentando soluzioni per rispondere alla crescente domanda di protezione e prevenzione, facilmente fruibili dai clienti, e abilitate anche dai nuovi canali digitali. Gli assicuratori hanno l’opportunità di sfruttare la crescente gamma di dati a loro disposizione per stringere nuove relazioni con gli assicurati, consentendo interventi preventivi per affrontare i bisogni di salute comportamentale.

L'aumento delle app mobili, della tecnologia wearable e i diversi portali per la raccolta di dati hanno portato ad un aumento dei dati sanitari disponibili offrendo opportunità per servizi più personalizzati. Lo sviluppo di ecosistemi sanitari sta portando a riflessioni sempre più rilevanti su come utilizzare i dati e generare insights. Il trend è confermato dalla survey: il 57% delle Compagnie utilizza soluzioni finalizzate alla raccolta di dati per integrare il patrimonio informativo della Compagnia, seppur in alcuni casi in forma ancora sperimentale.

Oltre allo sviluppo di ecosistemi, la combinazione di assistenza digitale e fisica (esperienza "phygital") e la possibilità di condividere, scambiare e poter interoperare tra attori del settore, confermando l’approccio “Open Health Data”, risultano tra i principali ambiti di investimento futuri. In questo contesto gli assicuratori stanno assumendo un ruolo sempre più attivo verso i propri clienti con l’obiettivo di diventare un canale preferenziale per la prevenzione e l’offerta di servizi a 360 gradi facendo leva sugli ecosistemi sanitari.

L’assicurazione salute del futuro dovrà prevedere un ingaggio del cliente sempre più digitale, accessibile a tutti e abilitato dall’innovazione tecnologica. L’ingresso di nuovi player innovativi permetterà di creare un modello globale e integrato di gestione dei servizi sanitari, sempre più coerente con le aspettative del cliente.

Gli assicuratori hanno l’opportunità di sfruttare la crescente gamma di dati a loro disposizione per passare da modelli predittivi a prescrittivi, operando all’interno di ecosistemi che consentiranno collaborazioni e lo sviluppo di una serie di servizi a valore aggiunto per il cliente, a completamento del prodotto assicurativo.

 

 

Generazione Z e Millennials protagonisti del mercato assicurativo che cambiaGenerazione Z e Millennials protagonisti del mercato assicurativo che cambiaGP0|#d630e237-5a13-457f-ab16-6e3558172e65;L0|#0d630e237-5a13-457f-ab16-6e3558172e65|Insurance;GTSet|#731c59c8-4118-4f4c-8ddc-7170dc5cfcbd31/01/2023 23:00:00https://www.unipoltech.com/it/news/generazione-z-e-millennials-protagonisti-del-mercato-assicurativo-che-cambia01/03/2023 17:21:41036498Chi siamo News Open Innovation Contatti Login operatore Accesso Clienti Arca Accesso Clienti Linear Accesso Clienti UnipolSai Auto singole Accesso Clienti UnipolSai Auto aspx5719htmlFalseaspx<img alt="" src="/en/PublishingImages/Millennials.jpg" style="BORDER:0px solid;" />4 minLo studio di Chubb analizza le preferenze e i comportamenti di 5 generazioni a confronto. I più giovani chiedono consulenza e informazioni approfondite